News

PistenBully – promozione dello sport

09 dicembre 2013

Tale collaborazione garantisce alla DSV la disponibilità di PistenBully, nelle diverse manifestazioni, per la preparazione di piste di sci di discesa, percorsi di ski cross, funpark e tracciati per sci di fondo.
Inoltre l'azienda di Laupheim si impegna ora anche come sponsor individuale di singoli atleti.
Dall'inizio dell'anno viene sostenuto lo sciatore di telemark di Laupheim Moritz Hamberger. Questa nuova "promessa" fa parte dei quadri della Federazione nella disciplina del telemark dal 2011 e ha ottenuto due volte il 16mo posto nei campionati mondiali juniores a Chamonix nel 2013. Sebbene gli appassionati di telemark in Germania siano visti come una stranezza, a Chamonix proprio gli atleti tedeschi di questo stile hanno raccolto i maggiori successi. L'anno passato i giovani sciatori di telemark della DSV hanno vinto tutte le sei possibili medaglie d'oro ed una medaglia d'argento.

Dopo il popolare telemark, ora l'impegno è stato esteso ad un altro tipo di sport invernale altrettanto trendy: a partire dagli inizi di novembre lo skicrosser Daniel Bohnacker dello Sci Club Gerhausen ha un contratto di sponsorizzazione con Kässbohrer. Nella coppa del mondo dell'inverno scorso Daniel Bohnacker è arrivato al 10mo posto. Al termine degli studi intende dedicarsi completamente a questo sport atletico ed ambisce a far parte della squadra DSV che andrà a Sochi.

Kässbohrer Geländefahrzeug AG augura ad entrambi gli atleti una stagione 2013/14 piena di successi. 

Scheda di Daniel Bohnacker
Società: Sci Club Gerhausen
Data di nascita: 21 febbraio 1990
Migliori risultati:
Coppa del mondo:   stagione 2010/11: 9° posto ski cross
                               stagione 2012/13: 10° posto ski cross
Daniel Bohnacker viene da Westerheim nel Baden-Württemberg e scia dall'età di 3 anni. Dopo le discipline alpine, nel 2009 ha iniziato con lo ski cross. Resoconti dei suoi allenamenti e delle gare, aneddoti della vita di Daniel, sono descritti al sito http://www.danielbohnacker.com/

Ski cross
4 atleti alla volta scendono contemporaneamente lungo un percorso modellato con salti, dossi e curve paraboliche. I due migliori accedono alla batteria successiva secondo un tabellone ad eliminazione diretta (sistema KO). Dopo 24 batterie, denominate heat, vengono proclamati i vincitori. Uomini e donne gareggiano sullo stesso percorso, ma ciascuno nella propria categoria. Dal 1998 si svolgono gare di Coppa del mondo in Europa. Dai Giochi invernali in Canada lo ski cross è entrato per la prima volta a far parte delle discipline olimpiche.

OK
Questo sito web utilizza cookies più informazioni