News

Preparazione ecologica delle piste

07 agosto 2013

Team PistenBully-News: Signor Kuhn, alla Interalpin 2013 Kässbohrer Geländefahrzeug AG ha presentato il PistenBully 600 SCR. Cosa significa SCR?

Michael Kuhn: SCR è la sigla di riduzione catalitica selettiva. Si tratta di un metodo per il post-trattamento dei gas di scarico nei motori diesel che ci consente di raggiungere i valori limite stabiliti dalla norma Tier 4i.

Team PistenBully-News: Può spiegarci come funziona questo metodo?

Michael Kuhn: Nel gas di scarico sono contenuti tra l'altro anche ossidi di azoto (NOx). Con la riduzione catalitica selettiva utilizziamo un catalizzatore nel quale gli ossidi di azoto vengono ridotti mediante l'impiego di AdBlue®. Come risultato, alla fine il gas di scarico contiene solo N2, cioè azoto puro, che è un componente naturale dell'aria. Pertanto l'azione di AdBlue® trasforma gli ossidi di azoto in azoto puro e vapore acqueo.

Team PistenBully-News: Senza AdBlue® il sistema non funziona?

Michael Kuhn: Giusto. AdBlue® è una soluzione ureica acquosa ed è il prodotto reagente che depura i gas di scarico nel catalizzatore SCR in un processo multistadio.

Team PistenBully-News: E quando l'AdBlue® si esaurisce? Cosa succede?

Michael Kuhn: Dapprima il PistenBully continua a funzionare normalmente, ma il legislatore ha previsto misure cautelative per questa circostanza. Una diagnosi on-board fa sì che i valori dei gas di scarico del motore vengano effettivamente contenuti. Nel caso di un funzionamento prolungato del veicolo senza l'aggiunta di AdBlue®, la potenza del motore viene progressivamente ridotta per indurre l'operatore ad effettuare il rifornimento di AdBlue®.

Team PistenBully-News: Ciò significa che praticamente la Casa costruttrice si assume la responsabilità dell'osservanza delle norme sui gas di scarico?

Michael Kuhn: Proprio così, il legislatore ha fatto questa scelta per evitare abusi. Noi costruttori siamo tenuti ad attuare le norme di legge.

PistenBully-News Team: Vuol dire che se, nonostante tutto, il gestore non usa l'AdBlue®, deve accettare che i veicoli abbiano prestazioni ridotte?

Michael Kuhn: Sì, addirittura la potenza diminuisce fino a rendere impossibile il funzionamento.

Team PistenBully-News: La prossima fase Tier 4final verrà introdotta tra pochi mesi. Quando avverrà esattamente? E quali effetti avrà?

Michael Kuhn: La prossima norma sui gas di scarico della fase Tier4 f entrerà in vigore il 1° gennaio 2014. Si tratterà quindi di adeguare i motori a normative ancora più severe. Per ottenere il livello di emissioni prescritto da Tier 4 final, è necessario ampliare ulteriormente i sistemi di post-trattamento dei gas di scarico. A seconda del tipo di motore e della classe di potenza, saranno presenti anche un ricircolo dei gas di scarico all'interno del motore, un catalizzatore ossidante ed un filtro antiparticolato, comunque sempre sulla base del sistema SCR. A partire dal 2014 diventerà per tutti inevitabile effettuare il post-trattamento dei gas di scarico con AdBlue®, poiché solo così si potranno raggiungere gli stringenti valori prescritti.

Team PistenBully-News: Cosa significa tutto questo per Kässbohrer Geländefahrzeug AG e i suoi clienti?

Michael Kuhn: Con l'introduzione di Tier 4i siamo ottimamente preparati e porteremo avanti il perfezionamento dei veicoli in direzione di Tier 4 final. I clienti che già oggi acquistano l'infrastruttura per Tier 4i, e quindi per AdBlue®, hanno tutte le carte in regola per il futuro.

Team PistenBully-News: Questo vuol dire che anche in futuro nella tecnologia dei motori non si potrà fare a meno della depurazione dei gas di scarico e dell'aggiunta di AdBlue®?

Michael Kuhn: Proprio così.

Team PistenBully-News: Molte grazie per l'interessante conversazione.

OK
Questo sito web utilizza cookies più informazioni