News

PistenBully vince il SIS Eco Award 2016

03 maggio 2016

La filosofia aziendale BLUE IQ, il primo PistenBully a trazione diesel-elettrica e, soprattutto, il sistema di gestione delle piste e della flotta SNOWsat di Kässbohrer Geländefahrzeug AG sono stati imbattibili quest'anno all'assegnazione del SIS Eco Award 2016. Con questo premio la Stiftung Sicherheit im Skisport (SIS - Fondazione Sicurezza negli Sport invernali) rende onore agli sviluppi eco-compatibili nell'industria degli sport invernali che hanno come obiettivo la sostenibilità.

Kässbohrer Geländefahrzeug AG, cui appartiene anche il marchio PistenBully, segue fedelmente, da anni, una filosofia aziendale che integra in tutti i settori di attività gli aspetti economici, ecologici e sociali. L'azienda di Laupheim ha sviluppato, ad esempio, il PistenBully 600 E+, il primo battipista a trazione diesel-elettrica. Il sistema satellitare di gestione delle piste e della flotta SNOWsat garantisce una preparazione perfetta ed efficiente delle piste e una gestione sostenibile della neve.

Lo sviluppo di SNOWsat è stato determinante per il conferimento del SIS Eco Award 2016 della Stiftung Sicherheit im Skisport. Quando un comprensorio sciistico utilizza questo sistema, le caratteristiche del terreno di tutte le piste vengono misurate per via satellitare e memorizzate. Transitando nel comprensorio con un PistenBully collegato al sistema è possibile determinare l'altezza della neve con un'approssimazione di pochi centimetri. Questo feedback permette di ricorrere alla produzione di neve artificiale soltanto in caso di effettiva necessità. Si risparmiano così acqua, energia e carburante e si riducono parallelamente i costi di esercizio. Il sistema permette inoltre di evitare di arrecare danni al terreno quando si spinge la neve dalle aree laterali sulle piste. SNOWsat è attualmente il metodo più eco-compatibile per gestire la preparazione delle piste e la produzione di neve in un comprensorio sciistico. Anche per quanto riguarda la PRO ACADEMY si tratta di impiego sostenibile ed economico della risorsa neve. In diversi moduli, i collaboratori delle stazioni sciistiche vengono addestrati ed istruiti per un uso parsimonioso delle risorse e la gestione efficiente delle piste. "Sono gli stessi sport invernali a richiamarci al nostro dovere", spiega Jens Rottmair, CEO di Kässbohrer Geländefahrzeug AG. "Da anni, tutta la nostra attività è dunque fortemente improntata alla eco-compatibilità e alla sostenibilità. Per questo siamo molto contenti che ci sia stato riconosciuto il SIS Eco Award 2016 !" Il premio in denaro di € 7.500,00 sarà usato da Kässbohrer Geländefahrzeug AG conformemente al proprio impegno per la promozione dei giovani talenti.

Il premio istituito dal Dr. Volker Himmelseher, Presidente della SIS, è stato conferito quest'anno per la seconda volta. Il premio della prima edizione era andato nel 2014 alla società Deuter. Il SIS Eco Award di quest'anno è stato consegnato a Kässbohrer Geländefahrzeug AG in occasione del seminario che si tiene annualmente a Rottach e che coinvolge la fondazione SIS, la Federazione Tedesca Sport Invernali (DSV) e DSVaktiv .

Volti raggianti alla consegna del premio: Prof. Dr. Ralf Roth, membro del Consiglio direttivo della fondazione SIS e Presidente del Comitato per l'ambiente e lo sviluppo sostenibile degli sport invernali, Jens Rottmair, CEO di Kässbohrer Geländefahrzeug AG, Dr. Karl-Friedrich Ziegahn, anch'egli membro del Comitato della SIS (da sinistra a destra)
OK
Questo sito web utilizza cookies più informazioni