Riduzione fino al 90% delle emissioni di CO₂ con l'HVO

Carburante rinnovabile per un clima migliore
 


PistenBully in marcia con emissioni all'insegna della sostenibilità
Kässbohrer ha compiuto un ulteriore passo in materia di sostenibilità: con l'impiego del carburante pulito HVO supporta i comprensori sciistici nelle loro iniziative ecologiche per un minore impatto sul clima. I PistenBully dall'anno di costruzione 2022 saranno impiegati sulle piste di tutto il mondo con alimentazione a carburante HVO. Questo carburante deriva da scarti di grassi animali e vegetali idrogenati ed è in grado di ridurre le emissioni di CO₂ di circa il 90% per ogni ora di esercizio rispetto al tradizionale carburante diesel. 

Saisontest in Jungholz

HVO Kraftstoff mit bis zu 90% CO2 Reduktion

Nello ski resort di Hemavan vogliamo fare tutto il possibile per ridurre gli effetti sull'ambiente. Qui ci sono alcuni ambiti in cui possiamo ottenere grandi miglioramenti. Il carburante per i nostri battipista è uno di questi. I test eseguiti con carburante HVO nell'ultima stagione hanno funzionato talmente bene che nel prossimo inverno utilizzeremo unicamente HVO100 nei nostri PistenBully. Questa decisione ridurrà considerevolmente le emissioni di CO2.  
Toni Franz, CEO Hemavan Alpint, Svezia 


Cosa significa HVO?

Hydrotreated Vegetable Oil
 

Un carburante pulito dal grasso di scarto
L'HVO viene prodotto sinteticamente dalla cosiddetta idrogenazione del grasso di scarto proveniente dall'industria alimentare, della pesca e della macellazione, nonché dagli oli vegetali (non destinati all'industria alimentare). Il risultato è un carburante di alta qualità derivato da sostanze grezze rinnovabili con una struttura chimica identica a quella del diesel fossile ed è pertanto in grado di sostituirlo completamente. Il carburante HVO di origine non fossile preserva l'ambiente con una riduzione delle emissioni di CO₂ fino al 90 %. Ulteriori vantaggi sono l'atossicità, la compatibilità biologica e l'assenza di odori a fronte di una migliore combustione e filtrabilità. Inoltre e particolarmente importante nell'impiego sulla neve, l'HVO ha caratteristiche migliori a basse temperature fino a -10° C rispetto al tradizionale carburante diesel invernale. Con il carburante HVO utilizzato da Kaessbohrer si rinuncia anche del tutto all'olio di palma.



Cosa avviene nella combustione?

Il carburante HVO rispetto al diesel 
 

HVO-Kraftstoff
Diesel

L'HVO è un carburante sintetico prodotto da scarti naturali e da sostanze biologiche, che riduce le emissioni dannose e il particolato con abbattimento fino al 90 % delle emissioni di CO₂.

Come si utilizza l'HVO?

Si può usare semplicemente come carburante in qualsiasi PistenBully della generazione attuale
 

Il passaggio al diesel sintetico è facile
riflettere sugli impatti ambientali, ordinare l'HVO, rifornire il PistenBully con il nuovo carburante e ridurre fin da subito le emissioni di CO₂. Non è necessario modificare il motore. L'HVO può essere miscelato con il carburante diesel tradizionale in commercio oppure utilizzato esclusivamente al 100%. Oltre alla massiccia riduzione di CO₂ ci sono anche altri vantaggi: poiché questo carburante prodotto sinteticamente ha una combustione più pulita, l'emissione di particelle dannose si riduce del 30%.

FAQ

No. Il biodiesel è il risultato dalla transesterificazione di oli vegetali e grassi. Il carburante HVO viene prodotto sinteticamente tramite idrogenazione.

La maggior parte dei grandi gruppi petroliferi commercializza carburanti HVO con il nome HVO100 o C.A.R.E. Spesso sono reperibili anche presso rivenditori regionali più piccoli.

In base alle oscillazioni giornaliere del costo del petrolio non c'è una differenza di prezzo fissa. In generale i carburanti HVO sono un po' più costosi del diesel derivato dal petrolio.

I carburanti HVO sono prodotti da sostanze grezze rinnovabili. Per questo motivo la riduzione di CO₂ corrisponde a circa il 90% rispetto al diesel.

I carburanti HVO secondo EN 15940 sono miscibili senza limitazioni e in qualsiasi rapporto con il carburante diesel secondo norma EN 590. Non è necessario pulire o lavare il sistema di alimentazione del carburante. È possibile anche l'impiego combinato delle varianti di carburante.

A noi non sono note variazioni relativamente a consumi e prestazioni. Tuttavia non possono essere escluse in funzione delle rispettive condizioni di impiego.

eFuel per PistenBully

Inizio progetto a Hintertux
 

Partner fondatore della eFuel Alliance Austria: 
Christian Paar, Franz Hörl, Klaus Dengg und Jürgen Roth (presidente del consiglio di amministrazione di eFuel Alliance Austria)

Quando si tratta di sistemi di trazione alternativi, PistenBully non si limita ad un solo cavallo. Così è anche membro promotore della eFuel Alliance Austria. Con l'esperimento sul ghiacciaio di Hintertux, la eFuel Alliance Austria cerca una soluzione futura ecologica per la preparazione delle piste a zero emissioni di CO2: Un PistenBully viene alimentato con eFuel e monitorato scientificamente. Gli eFuels sono combustibili liquidi di produzione sintetica. Vengono prodotti dall'idrogeno. L'energia necessaria proviene da impianti eolici e solari. Attraverso la sintesi con CO2, il processo "power-to-liquid" e le energie rinnovabili, l'eFuel può essere prodotto in modo sostenibile per il clima.

Un grande vantaggio è il fatto che quando si usa l'eFuel, "non è necessaria alcuna modifica importante ai motori o all'infrastruttura del carburante", spiega Christian Paar, amministratore delegato di Kässbohrer Austria GmbH. E l'argomento più decisivo: l'eFuel può essere prodotto in quantità illimitate.Nell'ambito dell’esperimento, un PistenBully viene alimentato con eFuel e monitorato scientificamente per testare la sua funzionalità nell'utilizzo in condizioni reali.Con 30 milioni di litri di carburante all'anno per i battipista nelle stazioni sciistiche austriache, si potrebbero risparmiare fino a 40.000 tonnellate di CO2 all'anno.